Cerca

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

Aggiornato il: 16 mar 2019


"Occorrono una grande sensibilità e un certo intuito per entrare in sintonia con un bambino. Sarete dei buoni psichiatri infantili - dicevo ai miei allievi - quando riuscirete a fare una diagnosi guardando negli occhi un bambino."
(G. Bollea)

Il neuropsichiatra infantile si occupa di prevenzione, diagnosi e cura di disturbi e patologie di pertinenza neurologica, neuropsicologica e psichiatrica ad insorgenza nell’infanzia e nell’adolescenza.

Una valutazione neuropsichiatrica infantile non indica necessariamente una patologia sottostante, ma può anche rappresentare uno spazio in cui i genitori ed i loro figli vengono supportati per una crescita armonica nelle varie fasi dello sviluppo.

Presso il nostro studio il neuropsichiatra infantile si occupa dell’accoglienza delle famiglie e di una prima valutazione globale tramite colloqui con i genitori ed osservazioni dirette con i bambini.

Nell’ambito di un’equipe multidisciplinare viene effettuata una valutazione completa prendendo in considerazione tutte le aree rilevanti del funzionamento del bambino e delineando sia i punti di forza che di vulnerabilità presenti nel bambino e nei suoi contesti di vita. Questo percorso è guidato dalla consapevolezza che esistono nei bambini differenze individuali nelle capacità motorie, sensoriali, linguistiche, cognitive, affettive e nei pattern di interazione.

Qualora se ne evidenziasse la necessità, viene condiviso con i genitori un percorso terapeutico corrispondente alle caratteristiche individuali evidenziate.

AREE DI INTERVENTO

• Disturbi del neurosviluppo

• Disturbo dello spettro dell’Autismo

• Disturbo Globale dello sviluppo

• Disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività

• Disturbo dello sviluppo del linguaggio

• Disturbi dell’apprendimento

• Disturbo della funzione motoria

• Disturbi della processazione sensoriale

• Disturbi d’ansia

• Disturbi dell’umore

• Disturbi del sonno e dell’alimentazione

• Disturbi dell’attaccamento

• Disturbi della relazione


VALUTAZIONE NEUROPSICHIATRICA

• Colloquio con entrambi i genitori (raccolta anamnestica, somministrazione di questionari/interviste semistrutturate/check list, per analizzare la storia dello sviluppo del bambino)

• Età prescolare

• Osservazione di gioco spontaneo con coinvolgimento diretto di entrambi i genitori.

• Osservazione diretta, somministrazione scale di sviluppo, compilazione di scale per valutare le caratteristiche individuali del bambino (linguaggio, livello cognitivo, funzione motoria, reattività e processazione sensoriale, abilità di interazione sociale reciproca, regolazione emotiva e comportamentale).

• Età scolare

• Colloqui clinici ed osservazioni di gioco

• Valutazioni testali





2 visualizzazioni0 commenti
Contatti

via Indipendenza n. 1/B

(citofono 202)

20068

Peschiera Borromeo (MI)

Bettola-Zeloforamagno​​

Tel: 02 45485945

perfareunalbero.pb@gmail.com

COOKIE POLICY

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale